Quali sono i messaggi chiave e come vengono utilizzati?

Che cos’è la Giornata europea degli antibiotici?

La Giornata europea degli antibiotici (European Antibiotic Awareness Day, EAAD) è un’iniziativa per la salute europea coordinata dall’ECDC, che mira a fornire una cornice e un sostegno per le campagne nazionali sull’uso prudente degli antibiotici. Ogni anno, in tutta Europa, in occasione della Giornata europea degli antibiotici, il 18 novembre o nei giorni precedenti o successivi, si svolgono campagne nazionali sull’uso prudente degli antibiotici.

Quali sono i messaggi chiave e come vengono utilizzati?

Per favorire le attività di comunicazione a livello nazionale, l’ECDC ha prodotto diversi strumenti di comunicazione, contenenti modelli e messaggi chiave basati su dati probanti (evidence-based) probanti che possono essere adattati per essere utilizzati nei diversi paesi.

I messaggi chiave costituiscono il pilastro fondamentale di tutte le campagne di comunicazione. I messaggi chiave per i nuovi strumenti:

  • intendono creare un senso di responsabilità individuale nell’affrontare la resistenza agli antibiotici e sollecitare i professionisti ad agire;
  • forniscono un insieme di dichiarazioni inconfutabili, ognuna delle quali accompagnata da una referenza, che dovrebbero essere utilizzate come base per il contenuto dei modelli;
  • riguardano vari professionisti che lavorano negli ospedali e in altre strutture sanitarie: dirigenti/amministratori, specialisti di malattie infettive, professionisti della prevenzione e del controllo delle infezioni, epidemiologi, medici prescrittori, specializzandi e studenti, farmacisti, infermieri, microbiologi clinici e professionisti nelle strutture di pronto soccorso, nelle unità di terapia intensiva e in strutture di lungodegenza.

I problemi inerenti alla resistenza agli antibiotici possono variare nei diversi paesi dell’UE / SEE. È importante evidenziare che i modelli elaborati dall’ECDC forniscono informazioni fondamentali e messaggi comuni, ma saranno più efficaci se adattati in modo da rispondere alle esigenze e alle situazioni di ciascun paese, e anche di ogni ospedale o struttura sanitaria. I paesi possono prendere in considerazione l’opportunità di sfruttare i dati nazionali relativi alla resistenza agli antibiotici e al consumo di antibiotici disponibili rispettivamente su EARS-Net ed ESAC-Net, nonché di consultare le associazioni professionali nazionali sugli strumenti più appropriati da utilizzare.

Che cos’è il “consenso di esperti”?

Quando, nel presente documento, il riferimento a un messaggio è indicato come “consenso di esperti”, l’ECDC si riferisce all’accordo raggiunto nel processo decisionale descritto, che comprende l’accordo interno degli esperti dell’ECDC, il parere dei membri del TAC dell’EAAD e la consultazione di esperti e parti interessate esterni.