Che cosa sta facendo l’ECDC per mantenere l’efficacia degli antibiotici?

Il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC) contribuisce a mantenere l’efficacia degli antibiotici fornendo all’Europa una panoramica completa dell’antibiotico-resistenza antimicrobica e del consumo di antibiotici con un aggiornamento annuale dei dati di sorveglianza europea, e promuove attivamente un uso prudente di questi farmaci.

Le attività correlate a questo argomento svolte dall’ECDC si realizzano nell’ambito del programma sull’antibiotico-resistenza e le infezioni correlate all’assistenza sanitaria. Le principali aree di attività dell’ECDC comprendono la vigilanza, l’epidemic intelligence, l’elaborazione di linee guida basate su prove di efficacia e revisioni sistematiche, la formazione e il sostegno agli Stati membri dell’UE. L’ECDC ha inoltre istituito e aggiorna periodicamente un repertorio di risorse online per la prevenzione e il controllo dell’antibiotico-resistenza e delle infezioni correlate all’assistenza sanitaria, al fine di sostenere gli Stati membri dell’UE che hanno bisogno di elaborare linee guida nazionali.

Dal 2008, l’ECDC coordina la Giornata europea degli antibiotici, un’iniziativa di salute pubblica il cui obiettivo è quello di fornire una piattaforma e un sostegno per le campagne nazionali sull’uso prudente degli antibiotici. Ogni anno, in tutta Europa, il 18 novembre si celebra la Giornata europea degli antibiotici.

L’ECDC collabora con numerose organizzazioni professionali e associazioni di pazienti, con la Commissione europea, l’Autorità europea per la sicurezza alimentare, l’Agenzia europea per i medicinali e l’ufficio regionale dell’Organizzazione mondiale della sanità per l’Europa nonché con campagne internazionali negli Stati Uniti, in Australia, Nuova Zelanda, Canada e Giappone, per intraprendere una serie di azioni volte a contrastare l’antibiotico-resistenza.